-
 
-
-
Ago
18th

San Teodoro: tra vita notturna e paesaggi pittoreschi

Categoria Consigli di Viaggio | Commenta
Data 18 agosto 2012 da WebIngegno



I giovani che prendono di mira la Sardegna come meta delle loro vacanze hanno come obiettivo principale quello di divertirsi. Unire alla movida anche la possibilità di ammirare bei paesaggi sarebbe ancora meglio e San Teodoro ne è la dimostrazione.

San Teodoro fa parte del Parco Marino di Tavolara – Punta Coda di Cavallo, uno dei siti più importanti del Mediterraneo.
Le spiagge che si possono visitare in questo angolo di paradiso sardo sono molto estese, caratterizzate da una sabbia finissima e bianchissima.

Tra le cale solitarie che tanto affascinano i turisti, invece, va assolutamente menzionata Cala d’Ambra, una spiaggia raccolta dove l’ambiente è rilassante e estremamente gradevole.
Alberghi e ristoranti, insieme ai locali, permettono di trascorrere serate in compagnia di amici o del partner.

Una località da vedere è Isuledda, una spiaggia situata a ridosso di un piccolo stagno, che è lambita da un mare cristallino a dir poco stupendo.
E’ la spiaggia di Cinta, però, quella ad essere più frequentata dai turisti, anche perché nei suoi 7 km di lunghezza ospita lidi e bar all’ultimo grido.

Per provare un buon aperitivo e divertirsi, c’è l’Ambra Day che, questo 2012, festeggia i suoi 20 anni.
E per scatenarsi in discoteca, non si può che scegliere l’Ambra Night, il locale situato a 20 metri dalla spiaggia, meta preferita dagli amanti del caos notturno.
I dj più famosi si esibiscono all’Ambra Night durante la stagione estiva, contornati dal magico giardino incantato in cui si trovano due bar giganti in vetro sabbiato retro illuminati e una pista da ballo in stile anfiteatro.

Posta un Commento