-
 
-
-
Dic
5th

Come viaggiare in aereo con bambini e neonati

Categoria Curiosità | Commenta
Data 5 dicembre 2011 da WebIngegno



Viaggiare in aereo con un bambino o con un neonato può sembrare un’impresa impossibile, ma andando a controllare le regole dei vari vettori low cost, è molto meno complicato di quanto si possa immaginare!

Oggi cerchiamo di darvi maggiori delucidazioni su come affrontare un volo con un bambino o con un neonato, volando con le principali compagnie a basso costo. Per prima cosa i vettori low cost suddividono in due fasce l’età dei bambini, partendo dalla infant che va dai 0 ai 2 anni, e la child che va dai 2 ai 12 anni non compiuti. La fascia infant non ha diritto ad un posto a sedere, mentre viene assegnato alla fascia child perché considerato come un adulto.

Altro problema può essere quello legato al trasporto di bagagli dedicati ai bambini, come passeggini, seggiolini da auto o lettini da viaggio. Molte compagnie low cost, come easyJet o Ryanair, permettono di portare a bordo un passeggino pieghevole, che di solito viene riposto in stiva gratuitamente.

Per i bambini al di sotto dei due anni, le faq di Ryanair sono chiarissime: “Non è prevista franchigia per bagagli a mano o presentati al check-in per i bambini al di sotto dei 2 anni, ma è possibile trasportare gratuitamente un passeggino pieghevole per bambino senza necessità di prenotazione anticipata. Oltre ai bagagli presentati al check-in, possono essere trasportati ulteriori articoli per bambini (fino a un massimo di 20 kg), ad esempio seggiolini per auto o lettini da viaggio …”.

Online ci sono moltissimi siti che permettono di comparare i prezzi dei passeggini e tantissimi altri accessori stando comodamente seduti sul divano: basterà un semplice clic e il modello da voi scelto vi sarà consegnato direttamente a casa. Detto questo non ci resta che augurarvi buon viaggio!

Posta un Commento